Shopping Ban Project – 12 mesi senza acquistare niente di nuovo

Ultimamente ho notato che la frugalità, sebbene sia innata in noi italiani, considerando che i nostri nonni soffrivano la fame, è messa veramente alla prova dal consumismo del nuovo millennio: i saldi e le promozioni in ogni periodo invece di farci acquistare oggetti di cui abbiamo bisogno ci inducono ad acquistare oggetti di cui possiamo fare a meno, le maxi confezioni di cibo ci portano a mangiare di più e a diminuire drasticamente la qualità degli alimenti, sei una persona di successo solo se riesco ad acquistare l’ultimo modello di cellulare o tablet…e in questa trappola ci cadiamo tutti, io compresa, perchè siamo umani e influenzabili.

Shopping Ban

A seguito di letture su blog illuminanti (Blonde on a Budget, comparsa su Forbes, e Mr. Money Mustache, per citarne alcuni) e in concomitanza di spese importanti per la nuova casa in costruzione, ho iniziato a tenere d’occhio dove vanno le mie finanze (tracciare le spese) e da oggi anche un progetto di shopping ban, ovvero analizzare cosa compro distrattamente ed eliminarlo dalle mie abitudini compulsive.

Le regole sono semplici, non comprare nulla di nuovo per le seguenti categorie:

  • Shampoo o cosmetici o prodotti per la casa. Ho sempre paura di rimanere senza shampoo, balsamo, o che rimanga senza mio marito, oppure la casa! Ci tengo alla cura del mio corpo e dei miei capelli, per questo sono sempre alla ricerca del migliore shampoo, con gli ingredienti che non mi irritino la cute o senza siliconi, e quando lo trovo mi sento sempre in dovere di acquistarne una bella scorta! E dato che questa scorta ormai ce l’ho è il caso di fermarsi. Lo stesso vale per i prodotti per la casa, il progetto è di finire i prodotti attualmente in casa e acquistare ingredienti per produrre i miei detergenti. Inoltre un buon livello di igiene è garantito anche con agenti non tossici, come dimostrato nel nuovo libro di Giulia Enders.
  • Cibo fuori casa e spesa non programmata. Questo non significa non andare più a cena fuori, ma sicuramente evitare di spendere a pranzo dai 7 ai 9 euro, portandomi invece il pranzo pronto da casa. Fare una lista della spesa in base anche alle offerte dei 2-3 supermercati o discount vicino a casa aiuterà anche ad essere più ligia a questa regola evitando di essere colti dall’acquisto compulsivo in prossimità di cartelli appariscenti ad indicare le super offerte.
  • Libri. Sono una fortissima tentazione le librerie. Il 70% delle volte che sono andata a comprare un libro per un amico sono uscita anche con uno acquistato per me. Questo atteggiamento deve finire! E a questo proposito aggiungo anche finire di leggere i libri che ho in casa non letti, e rileggerne almeno uno. Inoltre passare serate a leggere invece di guardare la TV è un modo sicuramente migliore per occupare il tempo, oltre che per evitare di essere bombardati da spot pubblicitari.
  • Vestiti e accessori, a meno di spese progettate da tempo: ad esempio per un matrimonio. Evitare di andare a fare la spesa nei centri commerciali aiuta ad evitare le distrazioni dei negozi di vestiti che sono lì.
  • Candele, penne e cancelleria in generale. Ne posseggo già abbastanza e, ad esempio, le penne che non uso le posso regalare oppure portare al lavoro, dove le uso veramente!

In questo periodo devo essere ligia a questi divieti. E programmare gli acquisti necessari su una lista autorizzata, in modo da poter programmare un budget per potermeli permettere senza troppa sofferenza.

Per riflettere, un pario di citazioni significative:

n°1

Quando non si ha nulla, qualcosa di nuovo è speciale, mentre quando invece si ha tutto, una piccola privazione è un sacrificio.

n°2

Ci sono tre modi per risparmiare: spendere meno, lavorare di più, o desiderare di meno.

Annunci

5 thoughts on “Shopping Ban Project – 12 mesi senza acquistare niente di nuovo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...